WasteLab - Edificio a mixitè funzionale su economia circolare


#1

Ciao a tutti!!

Mi presento, Sono Gianmarco, uno studente di Architettura a La Sapienza, e col mio Lab di Progettazione Architettonica IV stiamo esaminando le periferie romane (Tor Sapienza) nel progetto di ricerca UnLost Territories del Prof. Saggio.
Si intende proporre edifici a mixitè funzionale per il recupero di vuoti urbani e spazi abbandonati per dare nuova linfa vitale al quartiere con particolare attenzione ai temi dell’ecologia e della sostenibilità ambientale.

L’area di progetto su cui sto lavorando si trova alle spalle dell’ex fabbrica Fiorucci (lungo la Via Prenestina nel quadrante est di Roma), ora diventata il MAAM (Museo dell’Altro e dell’Altrove e Metropoliz)

Piccoli cenni sul MAAM:
Metropoliz - Città Meticcia è un organismo scaturito dall’occupazione di una ex fabbrica di salumi della Fiorucci in disuso, al 913 della Via Prenestina di Roma, a ridosso del GRA. Più di duecento persone senza casa, ma ora anche senza diritti, hanno accettato di convivere con un progetto museale che in 4 anni ha raggruppato oltre quattrocento opere di altrettanti artisti sperimentando un “altro” modello di museo, un “museo abitato” e contaminato dalla vita. Una riproposta di interazione tra l’arte, la politica e l’abitare in una chiave nuova, in cui il museo stesso è opera d’arte processuale: l’abitante, l’opera, l’artista, il visitatore contribuiscono al suo farsi nel tempo, a un cantiere condiviso, alla costruzione della “cattedrale laica contemporanea”.

La mia proposta ha come oggetto la realizzazione di un centro sperimentale per le tecniche di recupero e riuso, comprendente laboratori per l’autocostruzione, l’arte e l’artigianato partendo da materiali di scarto industriali.
Gli obiettivi sono quelli di stabilire una piattaforma sociale per l’incentivo alla creatività, aucostruzione, arte e artigianato come catalizzatori per la socialità in un quartiere molto vario culturalmente, educare attraverso la quotidianità del riuso all’importanza dei materiali che consideriamo “scarti”, creare una rete sul territorio attraverso le realtà già esistenti nel quartiere, promuovere il concetto di economia circolare per la futura città sostenibile.

La piattaforma sociale sarà costituita da spazi di lavoro (laboratori) flessibili e condivisi (“open” sulla scia dei FaLab) all’interno di un edificio a corte, altro elemento che costituirà la scena della socialità. La quotidianità del riuso sarà possibile grazie a corsi giornalieri sulle tecniche di riuso e workshop aperti ai cittadini nelle aule educative del centro.
Le realtà che lavorano su riuso e riciclo sul territorio avranno un nuovo polo che fungerà da potenziamento per le iniziative di sensibilizzazione e comunicazione.Il concetto di “economia circolare” verrà rappresentato prima di tutto attraverso l’uso di tecniche costruttive tradizionali e materiali di recupero per la costruzione (anche se questo è da decidere bene) e l’idea era quella che l’edificio rappresentasse il “ciclo” del riuso in ogni suo stadio, dal materiale grezzo al materiale trasformato ed esposto magari in una piccola galleria espositiva.

Cercavo qualche volontario che volesse aiutarmi nell’“aprire le funzioni” del mio edificio.

Fin’ora le funzioni che ho individuato sono:
-Depositi materiali (Con spazi per pulizia e preparazione materiali)
-Laboratori (Autocostruzione, Arte, Artigianato)
-Aule per lezioni e corsi giornalieri
-2nd Life Cafè (bar incentrato sulla riparazione di oggetti danneggiati)
-Info Point e accoglienza visitatori.
-Piccoli nuclei residenziali per ospiti del centro.
-Galleria espositiva
-Spazio polifunzionale per eventi (conferenze, proiezioni etc.)

C’è qualcosa che mi sto perdendo per strada?
Una buona giornata a tutti! :slight_smile:


#2

Gianmarco ti consiglio di inserire anche 1/2 immagini per far capire l’area di progetto e la scala dell’intervento


#3

Uploading… Ecco una foto aerea di GoogleEarth:
Uploading…
Altre immagini sono presenti al link: https://www.google.it/maps/d/u/0/viewer?ll=41.89878140000002%2C12.595095600000036&z=15&mid=11szjjNZ426wjP8CbRRDLdnCKTSA

edit: L’area è 8500m^2 ca.


#4


#5

Gianmarco ti consiglio di studiare due iniziative: Precious Plastic e Wasted di CITIES Foundation.
@Manu hai suggerimenti x gianmarco?


#6

@Saverio_Massaro grazie dei suggerimenti, mi attivo subito per trovare info in più a riguardo :slight_smile: